lunedì 26 marzo 2018

Diventare estetista: tutto quello che c'è sa sapere

Quando andiamo dall’estetista desideriamo un professionista competente in materia,
qualcuno con alle spalle una formazione professionale.
Che sia per una depilazione o per un trattamento specifico vogliamo affidarci a mani esperte
che migliorino e curino il nostro aspetto, così da uscire dal centro soddisfatti e perché no,
anche un po’ più belli!

Dalla pulizia del viso, all’epilazione, fino ai trattamenti specifici, l’estetista professionista
ha una conoscenza a 360 gradi di tutto l’universo dei trattamenti di bellezza.
Si occupa perciò di concordare con il suo cliente l’azione estetica più opportuna,
facendo una valutazione della pelle ed effettuandone anche un’analisi.
È una figura senza dubbio empatica, capace di mettere a proprio agio la persona che si rivolge a lei,
e in grado di affrontare ogni tipologia di situazione con professionalità e riguardo.
Tutte queste competenze vanno apprese, così da esercitare al meglio la professione.
Perciò, chiunque voglia lavorare come estetista deve qualificarsi attraverso un percorso di formazione.

Quindi come si diventa estetista?

Vediamo in che modo si può ottenere la qualifica.

Una prima possibilità è quella di essere impiegati con contratto di apprendistato in un centro estetico,
per poi lavorare almeno un anno a tempo pieno presso una realtà del settore estetico,
e infine seguire un corso di formazione della propria regione di 300 ore.

Un altro modo consiste nell’essere assunti come dipendenti in un’impresa del settore
per un periodo non inferiore ai 3 anni, e successivamente seguire un corso di 300 ore,
come nel caso precedente.

Altrimenti si può frequentare un corso di estetista di 2 anni
che rilascia la qualifica e poi, se si vuole, conseguire una specializzazione,
attraverso un ulteriore anno di corso di formazione.

Esistono allora due tipologie di estetista: l’estetista qualificata e l’estetista specializzata:

  • per diventare estetista qualificata bisogna frequentare un corso di due anni; al termine ci sarà un esame da superare in modo da ottenere la certificazione per essere idonei allo svolgimento della professione. Il corso è strutturato in 900 ore per anno, più 630 ore di stage;
  • se ci si vuole specializzare è necessario seguire un altro anno di corso (900 ore),oppure si può svolgere un tirocinio di un anno in un centro estetico. Anche in questo caso, al termine, ci sarà da sostenere un esame per ottenere l’attestato di estetista specializzata.

Come abbiamo visto, ci sono più modi per diventare estetista.
Senza dubbio per le più giovani è consigliato seguire il percorso dei due anni di corso,
più l’eventuale anno di specializzazione.

Se vuoi diventare estetista,
ti consiglio di dare uno sguardo a questo sito per trovare il miglior corso estetista nella tua regione.