Translate

martedì 20 dicembre 2016

Mirodia: sapone Leucasia e burro labbra della linea Febo

Mirodìa


Mirodìa è un laboratorio artigianale di cosmetica naturale. La produzione, pensata e realizzata da Simone Dimitri, comprende saponi dalle diverse composizioni biodegradabili al 100%, che nascono dalla riscoperta di metodi tradizionali e vengono realizzati utilizzando ingredienti esclusivamente naturali. Mirodìa non è solo una produzione di cosmetici ma anche un percorso di ri-scoperta della Natura, in particolare quella del territorio in cui opera, il Salento dove il progetto prende forma e dal quale attinge suggestioni e materie prime...
Il sito sarà presto online con il catalogo dei prodotti e le novità dal mondo Mirodìa.


Questa è la presentazione di Mirodia Saponi, azienda artigianale leccese che ho conosciuto grazie a Mary Nutricati e che di cui ho acquistato un paio di referenze seguendo i consigli di Elena di Thymiama Torino.
Mary mi aveva parlato in modo entusiasta dei prodotti del brand e mi sono incuriosita, tanto che ho fatto alcune ricerche su Internet e sono poi approdata da Thymiama. Anche qui ci sono state solo parole di elogio e quindi ho aspettato pazientemente che i prodotti fossero riassortiti e poi ho scelto cosa provare. Guarda caso era anche uscita una nuovissima linea per il viso ed il corpo, suddivisa in tre filoni: la linea Febo (per pelli sensibili con mousse corpo, burro labbra e crema viso), la linea Chloris (per pelle sensibile e matura, con olio corpo, mousse corpo e crema viso) e la linea Silenos.



Mirodìa, laboratorio artigianale di cosmesi naturale


I saponi Mirodia sono 7, tutti molto particolari e speciali:  vi lascio il link al catalogo. So che sono disponibili anche confezioni multiple per provarli tutti, io ho scelto di prenderne uno e di provare anche una nuova referenza, il burro labbra Febo.




Il sapone Leucasia è con vino negroamaro: a dire il vero li avrei presi tutti, ma questo mi è parso davvero il più particolare ed ho deciso di cominciare da lui. Leucasia era una sirena dei due mari, che dominava fra lo Ionio e l'Adriatico, avviluppando fra i flutti chiunque la vedesse. Questo sapone è come lei, forte del vino negroamaro, che esercita sulla pelle un'azione scrubbante, e delicato come il latte, che nutre e lenisce. La fragranza è di rosa e vaniglia; a me ricorda dei dolcetti pugliesi nel vino cotto, le famose cartellate...ovviamente la profumazione è dolcina e molto leggera, si percepisce ma non è stucchevole. L'inci come potete vedere è molto semplice. Io lo adopero come sapone viso e mani; si consuma abbastanza velocemente, da quanto ho notato. Se usato con una spugna naturale fa più schiuma, altrimenti non produce schiuma abbondante, ma comunque è piacevole da usare sotto la doccia perchè deterge bene ed è delicato. Crea come una patina protettiva sulla pelle che la lascia morbida anche dopo il risciacquo e talvolta non sento la necessità di applicare la crema. Il costo, come potete vedere è di 5,90 euro.





Febo è un burro labbra in barattolino di alluminio. E' il mio burro labbra da usare la sera prima di dormire, lo tengo nel comodino, perchè data la sua confezione e il fatto che devo applicarlo prelevandolo con le dita non sarebbe igienico da portare in giro. E' perfetto per la notte, perchè è solido all'apparenza ma scioglievole sulle labbra. Molto ricco, nutriente, dal profumo delicatissimo e piacevole. E' senza acqua al suo interno e quindi molto concentrato.
Vi indico il blog di Simone in cui parla proprio delle ultime novità e sono tantissime (che curiosità!). 
Il balsamo labbra fa parte della linea Febo, specifica per pelli secche. Ho avuto modo di provare anche il tester della crema corpo ed è sublime: un profumo piacevolissimo, dolce di miele, una scioglievolezza sulla pelle incredibile. Credo che sarà uno dei miei prossimi acquisti.