Translate

domenica 31 gennaio 2016

Come far vivere a lungo le spugne

Il mondo delle spugne è ormai per me senza segreti! Da quando è nata la mia piccola e da quando ho cominiciato ad appassionarmi di make up e skin care naturali, la scelta della spugna adatta, da corpo o da viso, è diventata un obbligo davvero. ora però ho trovato la pace dei sensi: sia per il viso che per il corpo, come vi avevo già scritto in un post, mi affido a Cose della Natura che mi piace tantissimo. Le loro spugne da corpo sono fantastiche e da poco ho anche scoperto quelle per il viso: una coccola infinita! 






Altra tipologia sono le Konjac Sponge, di cui io compro sempre quella rosa per pelli delicate. Sono spugne piccoline, rotonde, corredate di cordino per appenderle dopo l'uso. Mi piace molto perchè sento che pulisce a fondo la pelle anche se la uso solo per rimuovere il latte detergente o il detergente per il viso. 



In genere uso la spugna per il viso una volta al giorno, generalmente la sera, mentre al mattino adopero il Clarisonic. Quelle per il corpo invece le uso sempre per la doccia (chi ama i prodotti naturali sa bene che una buona spugna fa rendere di più il prodotto di per sè non schiumogeno) e per il bagnetto della piccola. 

Come si mantengono in buona salute le nostre spugne? Pochi passaggi ma importanti. Le konjac si dice che durino sui tre mesi se ben tenute, la mia ha avuto vita di ben 6 mesi e quindi sono stata davver brava! Alla fine l'ho buttata non perchè si fosse rotta o fosse ammuffita (aveva solo qualche puntino scuro) ma perchè aveva perso la sua consistenza tipica ed era diventata meno efficace. Così sto usando quella dama sbiancata di Cose della Natura e mi piace davvero molto. 
Ecco i passaggi per conservarle al meglio:
1. prima di tutto è fondamentale che fra un uso e l'altro le spugne si asciughino. La konjac ha un cordino apposito per appenderla, quelle di Cose della Natura hanno una retina a cui io ho legato un nastro (come vedete nella foto) per appenderle in bagno. Non lasciatele in un piattino o sul lavandino, perchè l'acqua ristagna: strizzatele bene e appendetele. 
2. Le spugne sono autopulenti, non hanno bisogno di essere stressate con detergenti o saponi come i pennelli. Dopo l'uso sciacquatele bene sotto la'cqua calda, strizzandole facendo uscire l'acqua dai pori. Diventano subito come nuove.
3. Non abbiate paura ad usarle: le spugne sono "vive" e devono essre usate per mantenersi in ottima forma. 

E poi sono un alleato prezioso della nostra bellezza e della nostra igiene, quindi più cura abbiamo per loro e più ci ripagheranno....